I Cibofarmaci e la Dieta Universale

l'alimentazione corretta per la mente e per il corpo

Ci sono alimenti

che ci proteggono dalle malattie,

altri che ci fanno ammalare.

Per questo è importante

imparare a scegliere quelli giusti

e a cucinarli nel modo migliore

per vivere sani e a lungo.

 

Chi mi conosce come filosofo della mente si meraviglia talvolta che uno come me, che ha dedicato gran parte della sua vita allo studio della mente, alla costante ricerca del senso della vita e della crescita spirituale, possa essere così legato al cibo tanto da scrivere libri, tenere conferenze, seminari sull’alimentazione e creare addirittura una vera e propria Scuola di Cucina della Salute.

 

Devo riconoscere che sono stato da sempre affascinato dal piacere della buona cucina e io stesso mi cimento con grande passione nella creazione e nella realizzazione di ricette che i miei amici mostrano chiaramente di apprezzare perché accettano con gioia gli inviti a cena a casa mia. Da molti anni poi lavoro in un paese della Montagna Pistoiese dove sono venuto a conoscere tutta una serie di prodotti genuini della zona coltivati amorosamente e senza l’aggiunta di pericolose sostanze chimiche. Dopo avere imparato ad apprezzarli è stato per me impossibile tornare indietro a consumare i cibi insipidi e talvolta tossici della grande distribuzione industriale. E non si tratta solo di una questione di gusto. Negli anni sono riuscito a coniugare questo mio piacere per la buona cucina con la convinzione maturata nel mio lavoro di medico di famiglia del ruolo fondamentale di una corretta alimentazione nella prevenzione delle malattie e nel mantenimento di un buono stato di salute. E negli anni sono diventato un vero esperto nel campo di quella che può essere definita come l’Alimentoterapia.

 

Come medico, negli anni ho potuto constatare che i miei pazienti che hanno seguito le mie indicazioni dietetiche, si ammalano meno non solo di malattie infettive e degenerative, a cominciare dalle forme influenzali e tumorali, ma anche di malattie cardiocircolatorie a partire dall’ipertensione arteriosa e di malattie psichiche come l’ansia e la depressione. Per questo  ho deciso di riunire tutte queste indicazioni in uno schema dietetico originalissimo che ho chiamato la Dieta Universale, perché si tratta di un’unica una dieta  capace però di soddisfare le esigenze di tutti gli organi. Si tratta di una vera e propria terapia nella quale gli alimenti dunque possono divenire i veri farmaci naturali per eccellenza. Ho così coniato il nuovo termine cibofarmaci per definire in maniera sintetica e originale la mia speciale terapia, la più naturale delle terapie naturali, fatta con gli alimenti usati come farmaci: sono assolutamente naturali, non hanno effetti collaterali, costano il giusto, fanno risparmiare un sacco di soldi a noi e allo Stato e “si assumono esclusivamente all'ora dei pasti”.

cibofarmaci

 

È sicuramente la prima volta che vi imbattete con la parola cibofarmaci ma spero che diventi presto un termine molto familiare per tutti coloro che vogliono creare un rapporto più saggio con gli alimenti. I cibofarmaci sono alla base della mia Dieta Universale.

Alla base di quella che viene considerata la buona piramide alimentare, che molti oramai conoscono, ci sono  la verdura e la frutta.  Anziché di verdure, io preferisco parlare di vegetali che comprendono tutta una serie di alimenti-farmaci che devono costituire la base saggia della nostra alimentazione (verdure di stagione, pane e pasta da farine biologiche integrali possibilmente senza o con poco glutine, riso integrale, legumi, semi oleosi, frutta secca in guscio, semi e spezie aromatiche). Una volta erano serviti come contorno o come cibo da fine pasto. Ma è vero il contrario. Insieme alla frutta di stagione sono da considerarsi il piatto principale delle nostre tavole. Gli altri (carne, pesce, prosciutto, formaggi, dolci etc.) diventano il contorno. È bene limitare il consumo di carne anche ad una sola volta la settimana. Il pesce sarebbe un ottimo alimento, specialmente per la sua digeribilità e per il suo alto contenuto di preziosi acidi grassi omega3, ma purtroppo dobbiamo limitarne il consumo a non più di tre porzioni la settimana, perché oramai troppo ricco di sostanze tossiche (mercurio, piombo e diossina). Le farine bianche raffinate sono farine morte e dunque inattive. Il pane e la pasta ottenuti con farine biologiche integrali sono alimenti vivi capaci di dare impagabili benefici alla nostra salute a partire dalla lotta alle malattie cardiocircolatorie e al diabete. La percentuale di glutine va valutata attentamente (sono da preferire le farine di grano saraceno, riso, mais, quinoa, amaranto, miglio che non lo contengono, o l’avena e il grano Senatore Cappelli ed in genere le farine integrali che contengono minori quantità di questa pericolosa proteina, rispetto alla farina di grano Creso, comunemente usata). In Italia si utilizzano pochi semi e spezie aromatiche ma fortunatamente la diffusione dei ristoranti etnici ne ha reso più comune ed apprezzato il loro uso: eppure curcuma, zafferano, origano, santoreggia,cumino, coriandolo e nigella, per citare le più importanti, ma anche tutti i cibi aromatici a partire dall’aglio e dalla cipolla, contengono preziose sostanze antiossidanti e consentono di ridurre il contenuto di sale negli alimenti, a tutto vantaggio della salute. Le cotture più semplici sono le migliori. Il  condimento è tassativamente solo olio extravergine d’oliva e, dobbiamo aggiungere, di alta qualità. Ciò vuol dire che dobbiamo preferire quello che contiene, e talvolta è indicato nell’etichetta,  le quantità più elevate di polifenoli che oggi rappresentano il valore aggiunto più importante dell’olio d’oliva. Possiamo introdurre eventualmente piccole quantità (un cucchiaino al giorno a crudo) di olio di lino se la nostra dieta è carente di pesce. In ogni caso l’olio extravergine d’oliva  è preferibile usarlo a crudo, per mantenere al meglio gusto e valore nutritivo.

Informazioni più dettagliate sulla Dieta Universale le trovate sul mio minibook dal titolo:

 

“LA DIETA UNIVERSALE"

 

 

 

 

Info e Contatti

 

A bottega dal Dottore

Associazione Culturale Anima la tua Anima

Via Pisana 70rosso 50143 Firenze

tel. 337.696900

Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu. 

FABIO NORCIA

www.fabionorcia.com

© fabionorcia 2016

Designed By OMD